Finalmente abbiamo di nuovo La Stampa tra i giornali quotidiani messi a disposizione dalla Fondazione Ezio Galiano e dall'Associazione Guidiamoci, dopo una assenza durata quasi 3 mesi.

Inoltre, La Stampa fa il suo primo ingresso anche nel servizio di edicola di Spazio Ausili.

Questo risultato Ŕ stato raggiunto grazie all'impegno dei nostri collaboratori e ai funzionari della redazione della Stampa, che hanno individuato una soluzione tecnicamente valida e messo a disposizione il loro materiale.

E' stato importante anche l'apporto di alcune associazioni che hanno contribuito ad allacciare contatti con la redazione. In particolare, cito la APRI, Associazione Piemontese Retinopatici e Ipovedenti.

Invece, tra quelli che non hanno collaborato affatto, c'Ŕ da menzionare l'Istituto Francesco Cavazza.

Si era creata, dal novembre scorso, una situazione in cui gli iscritti al Telebook del Cavazza potevano continuare a leggere gli articoli della Stampa, tramite la apposita pagina Internet loro riservata che ha continuato a funzionare, mentre gli utenti di Galiano e Guidiamoci erano rimasti senza la possibilitÓ di leggere quel giornale.

Sarebbe stato ovvio proporre qualche soluzione, sia pure temporanea, per fare fronte alla situazione, avendo la possibilitÓ di sfruttare quella pagina. E invece, pur informati della situazione, non hanno preso nessuna iniziativa.

Adesso mi rimane il dubbio di cosa fare del collegamento che avevo messo in WinGuido verso quella pagina del Cavazza per La Stampa. Lasciarlo o toglierlo?

Ritorno.