Facciamo una ip˛tesi.

Supponiamo che ci sia una persona, appassionata di musica e di canto, che abbia usato il compositore MIDI presente in WinGuido per costruirsi diverse basi musicali.

Supponiamo che quella persona usi abitualmente quelle basi musicali per cantarci sopra e fare degli esercizi.

Supponiamo poi che abbia espresso il desiderio di potersi registrare, quando canta insieme alle basi musicali MIDI, in modo da ottenere dei file sonori in cui ci sia, oltre alla base musicale, anche la sua voce.

Aggiungiamoci un'altra ip˛tesi: che quella persona, nel mese di settembre, festeggi il suo compleanno, per cui sarebbe carino realizzare il suo desiderio prima di quella data.

Sono tutte soltanto ip˛tesi, naturalmente. Solo ip˛tesi, pura fantasia, insomma.

Per˛, nella remota eventualitÓ che queste ip˛tesi potessero, non si sa mai, diventare vere, ho voluto realizzare questa possibilitÓ.

Nulla di paragonabile, naturalmente, ad un vero mixer professionale: Ŕ solo un sistema rudimentale, fatto sfruttando le mie scarse conoscenze in materia, e riutilizzando il lavoro giÓ svolto per il registratore di WinGuido. Per˛ la sua parte la fa.

Cosý, ecco cosa dovrebbe fare quella ipotetica persona, qualora esistesse.

Dopo aver composto la base musicale su cui vuole cantare, deve andare in: "Musica", "Composizione MIDI", "Composizioni sospese", ed aprire la composizione che le interessa.

Nel men¨ successivo, dopo la voce "Ascolto", troverÓ una nuova voce: "Registrazione mixer".

Scegliendola, entrerÓ in un men¨, dove ci sono tre voci: una per regolare il volume del sintetizzatore MIDI, una per quello del microfono, ed una per iniziare la registrazione.

Scegliendo l'ultima voce, parte un conto alla rovescia, da 5 fino a 1: serve per dare un'idea del momento preciso in cui inizierÓ la registrazione, per essere pronti ad iniziare a cantare.

Quindi, comincia l'ascolto della composizione MIDI e, nello stesso tempo, Ŕ possibile cantarci sopra per mezzo di un microfono collegato al computer.

Il canto registrato dal microfono viene mixato con la composizione MIDI, per ottenere un unico file sonoro in formato MP3.

Per concludere la registrazione, Ŕ sufficiente premere un tasto qualsiasi, altrimenti termina automaticamente quando finisce l'ascolto della composizione.

Dopo di che si pu˛ riascoltare il file registrato e salvarlo.

Naturalmente la regolazione preliminare dei volumi Ŕ fondamentale per una buona riuscita. Inoltre Ŕ consigliabile, durante la registrazione, ascoltare la composizione MIDI attraverso le cuffie piuttosto che con gli altoparlanti, per evitare che il suo suono venga captato dal microfono. Infatti Ŕ opportuno che il microfono percepisca soltanto il canto, mentre la composizione MIDI viene acquisita direttamente dal mixer, cioŔ senza passare per il microfono.

Bene. Se per caso esistesse davvero una persona interessata a questa funzione, che nel mese di settembre compie gli anni, ora quella persona sarebbe contenta.

Ma Ŕ soltanto un'ip˛tesi. Solo un'ip˛tesi, pura fantasia e nulla pi¨.

O no?

Ritorno.