Alcuni miglioramenti nel sistema delle copie automatiche di riserva, recentemente introdotto in WinGuido.

Nel men¨ di configurazione, Ŕ stata introdotta la possibilitÓ di scegliere anche una ubicazione delle copie diversa da quella standard, che Ŕ la cartella C:\WinGuido.

Questo pu˛ tornare utile, ad esempio a chi dispone di due dischi rigidi: il disco C e il disco D.

Siccome WinGuido si trova nel disco C, pu˛ essere opportuno impostare, come ubicazione delle copie, il disco D o una sua cartella.

In questo modo, in caso di danneggiamento del disco C, diventano maggiori le probabilitÓ di poter recuperare i dati dalle copie che, trovandosi in un altro disco, dovrebbero essere intatte.

A chi si trova nella condizione di avere due dischi rigidi, consiglio di andare, dal men¨ principale, in: "Configurazione", "Copie di riserva", "Ubicazione", e quindi scegliere il disco D oppure una sua cartella.

A chi non si trova in questa condizione, consiglio di non toccare niente per non fare pasticci.

Un altro miglioramento Ŕ che adesso WinGuido, nel caso in cui riscontra un danno in uno dei suoi dati, tenta automaticamente di riprendere la pi¨ recente copia di riserva che risulti funzionante e, se ci riesce, la mette al posto dei dati danneggiati.

Il file danneggiato viene collocato automaticamente nella cartella "Danneggiati" che viene a crearsi all'interno della cartella in cui sono ubicate le copie di riserva: potrÓ servire per chi vorrÓ cercare, in qualche modo, di recuperarlo.

Ritorno.